Rita Forte testimonial dell’AIRC poi a teatro a fare la gattina. Videointervista

Il 29 dicembre potremo applaudirla al Teatro Manzoni di Roma ne Il gufo e la gattina, la celebre commedia del 1970 diretta da Herbert Ross e interpretata al cinema da Barbra Streisand e George Segal, poi sempre sullo stesso palcoscenico cui è legata da tempo, potremo ascoltarla in un concerto dedicato alle più belle canzoni di Domenico Modugno. Rita Forte, che recentemente abbiamo visto a Tale e Quale Show 2014 dove si è classificata sesta, non ha mai smesso di fare musica, teatro e televisione anche se ultimamente sul piccolo schermo è comparsa poco, lì dove invece aveva esordito prima a Sanremo su Rai 1 e poi su TMC al pianoforte di quel Tappeto Volante con Luciano Rispoli scomparso pochi giorni fa che lei ha voluto salutare cantando per lui Unforgettable al suo funerale. Ma in questi giorni Rita Forte è molto impegnata perché sono I Giorni della Ricerca, quelli che la Rai, da da domenica scorsa e fino alla prossima, 6 novembre, dedica all‘AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, di cui vi abbiamo già parlato (qui con la nostra videointervista a Carlo Conti), portando la sua testimonianza di quando fu anche lei colpita dal male che fortunatamente ha preso in tempo anche grazie all’aiuto chiesto, e ottenuto, a Sandra Mondaini. Così l’abbiamo incontrata proprio alla presentazione dell’iniziativa ed ecco la nostra videointervista a Rita Forte: