Pixels sbanca al botteghino: succede se Pac-Man combatte contro Tyrion Lannister

Se il videogioco più giocato degli anni 80, quel faccione giallo un po’ bulimico di nome Pac-Man vi sembrava in fin dei conti innocuo, non lo avete ancora visto combattere con Peter Dinklage, il Tyrion Lannister de Il Trono di Spade, in Pixels, il film diretto da Chris Columbus anche con Adam Sandler, Kevin James, Josh Gad, Peter Dinklage e Michelle Monaghan, uscito in Italia lo scorso il 29 luglio in ben 350 sale, campione di incassi del week end, al primo posto dei film più visti in Italia con oltre 1,3 milioni di Euro di incasso in questi primi 5 giorni di programmazione, e da mercoledì 5 agosto negli Uci Cinemas in lingua originale nell’ambito della rassegna settimanale Discover a new english film every week. Ecco la clip in lingua originale:

E Pac-Man non è il solo perché ci sono anche Centipede, Donkey Kong, Galaga, Space Invaders, Asteroids, Q-Bert e Frogger. Per cui se siete dei nostalgici degli Eighties, che pare godano in questo periodo di grande rivalutazione, e soprattutto di quei videogiochi che chiamavamo marzianetti e che oggi ci sembrano preistorici, non potete non vederlo.

Tutto ha inizio nel 1982 quando la Nasa manda nello spazio delle capsule alla ricerca di altre forme di vita ficcandoci dentro esempi della cultura umana di quegli anni come messaggio di pace, dal cubo di Rubik ai classici videogiochi dell’epoca. Solo che le loro immagini sono scambiate per vere e proprie dichiarazioni di guerra da parte dei terrestri da una razza aliena che decide così di contrattaccare con armi create proprio su quei modelli. Al Presidente degli Stati Uniti, perché tanto è sempre in America che i marziani attaccano per primi, non resta che un ultimo, estremo, assurdo tentativo di salvare il pianeta: convocare un suo amico di infanzia che ricorda essere un vero campione di videogames negli anni 80. Ma non farà tutto da solo.  Ecco il trailer in italiano: