Paola Minaccioni in In arte Nino, poi cinema e teatro, videointervista

Come ogni volta che la incontriamo, anche in questa occasione Paola Minaccioni è presa tra mille cose e altrettanti impegni che spaziano dalla televisione al teatro, dal cinema alla radio. L’occasione è il film TV In arte Nino diretto da Luca Manfredi, in onda stasera, lunedì 25 settembre alle 21.15 su Rai 1, protagonisti Elio Germano e Miriam Leone nei panni di Nino ed Erminia Manfredi (qui le nostre videointerviste a Elio Germano e Miriam Leone). In In arte Nino Paola Minaccioni interpreta Arsenia Bianconi, “proprietaria della pensione in cui Nino Manfredi alloggiò per un certo periodo” ci racconta lei stessa, pensione che in realtà Arsenia gestisce assieme alla sorella Ersilia (Maria Torres): “si tratta di due personaggi di commedia – ci dice ancora Paola Minaccioniun po’ impiccione, molto interessate alla vita di Nino Manfredi e un po’ anche innamorate di lui”. E “Manfredi è il cinema – aggiunge – è la commedia, è la storia del cinema, uno dei più grandi attori italiani che ha raggiunto alte vette ma sempre con leggerezza”. Nel prossimo futuro di Paola Minaccioni c’è però ancora tanto teatro con ben due spettacoli: dal 25 ottobre sarà a La cometa di Roma con La spiaggia, “un testo tragicomico incredibile – ci rivela – la storia di una donna raccontata attraverso il suo rapporto con il papà”; mentre con il suo one woman show Dal vivo sono molto meglio girerà l’Italia. Al cinema la rivedremo invece dall’11 gennaio nel nuovo film di e con Carlo Verdone dal titolo Benedetta follia, ma intanto l’ascoltiamo a Radio 2 ne Il ruggito del coniglio. Altro? Chissà… Ecco la nostra videointervista a Paola Minaccioni: