Non essere cattivo di Caligari è il film italiano proposto per gli Oscar

Non essere cattivo, lo splendido film postumo di Claudio Caligari prodotto da Valerio Mastandrea e presentato fuori concorso a Venezia 72, è il film scelto per rappresentare l’Italia all’Oscar 2016, ma si saprà soltanto il 14 gennaio se sarà incluso nella cinquina dell’Academy dei film in lingua non inglese e se dunque parteciperà come candidato, domenica 28 febbraio 2016 a Los Angeles, alla notte degli Oscar. Non essere cattivo ha battuto ben 8 concorrenti tra i film italiani distribuiti tra il primo ottobre 2014 e il 30 settembre 2015: Il giovane favoloso di Mario Martone, Latin lover di Cristina Comencini, L’attesa di Piero Messina, Mia madre di Nanni Moretti, Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto, Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino, Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio e Vergine giurata di Laura Bispuri. A sceglierlo è stata oggi la Commissione di Selezione composta dal direttore generale Cinema del Mibact Nicola Borrelli, il presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia Stefano Rulli, il maestro Nicola Piovani, il regista Daniele Luchetti, le produttrici Tilde Corsi e Olivia Musini, il distributore Andrea Occhipinti, i giornalisti Natalia Aspesi e Gianni Canova. “Questo film non finisce mai e con lui tutta l’emozione che ci accompagna da più di due anni – ha commentato Valerio Mastandrea – Adesso giochiamo i tempi supplementari con la speranza di arrivare ai rigori e, per una volta, di vincere.”