Niente Twin Peaks per David Lynch, i soldi non bastano

Niente da fare per il nuovo Twin Peaks firmato David Lynch. Il regista americano ha annunciato con un Twitter che “dopo un anno e 4 mesi di negoziazioni, ho lasciato perché non erano stati offerti soldi a sufficienza per realizzarne la scrittura nel modo in cui avrei voluto”. Così ha cominciato a chiamare tutti gli attori per avvertirli che non sarà lui a dirigere il sequel della sua serie cult degli anni Novanta, nove puntate annunciate il 6 ottobre scorso per il 2016. Non è detto però che Showtime non prosegua il progetto per conto proprio. Certo, non sarebbe proprio la stessa cosa. Peccato si riduca sempre tutto a una questione di soldi.