Nemo, nessuno escluso: videointerviste a Giorgio Montanini e Alessandro Sortino

Nemo è il geniale quanto misterioso capitano di Ventimila leghe sotto i mari, Nemo è il pesciolino pagliaccio più famoso al mondo, ma “per me Nemo è la risposta che ha dato Ulisse al ciclope e che gli ha salvato la vita”. Parola di Alessandro Sortino, ideatore di Nemo – Nessun escluso, il nuovo programma di Rai2 al via stasera, mercoledì 12 ottobre, condotto da Enrico Lucci e Valentina Petrini (qui le nostre videointerviste), fatto di reportage e filmati ad opera di inviati davvero speciali e singolari: stasera ad esempio i giovani filmaker David Chierchini e Matteo Keffer saliranno sulla nave Juventa che porta in salvo i migranti, Daniele Pervincenzi, rugbista, ci svelerà uno dei quartieri più maltrattati della Capitale, e Selenia Orzella, attrice e ballerina, indagherà sulla relazione tra i giovani e la religione. E poi gli ospiti in studio, famosi e non, ovvero personaggi del mondo dello spettacolo, scienziati, scrittori, politici e gente comune: tra quelli della prima puntata dedicata al futuro la star del web Sofia Viscardi e il giornalista de La Stampa, Domenico Quirico, rimasto nel 2013 per 5 mesi prigioniero dei suoi rapitori in Siria. Ex Iena come Lucci e negli ultimi due anni direttore creativo di TV2000 dove ha pure condotto Beati voi, Alessandro Sortino non nega nella nostra videontervista che ci siano non poche similitudini con lo show di Italia 1, a cominciare da quella voluta e auspicata che è “il racconto della realtà attraverso l’esperienza” ci dice, ma con “meno denuncia e meno telecamere nascoste , e poi – precisa – tra un servizio e l’altro non c’è un balletto, ma ci sono persone che vengono a raccontare la loro storia, e anche il linguaggio è diverso”. A Nemo c’è pure Giorgio Montanini, stand up comedian fermano del gruppo Satiriasi, che dopo il successo di ben tre stagioni di Nemico Pubblico su Rai 3, approda così per la prima volta in prima serata: “Nemo è un salto di qualità – ci dice Montanini nella nostra videointervista – e una follia, quella che un comico come me possa andare in onda in prima serata. Finalmente la comicità viene elevata al ruolo che le compete, quello di arte a tutti gli affetti”. A Nemo Giorgio Montanini farà quello che fa sempre, ovvero i suoi monologhi satirici “ribaltando il punto di vista della puntata”. Ecco dunque le nostre videointerviste a Giorgio Montanini e ad Alessandro Sortino: