Morto Gianni Boncompagni, genio della radio e della TV

Gianni Boncompagni era un genio, della radio e della TV. In cinquant’anni di carriera si è inventato e ha realizzato programmi che hanno fatto la storia dell’una e dell’altra. Anche andarsene oggi, all’improvviso, è stato un bel colpo: “se n’è andato il giorno di Pasqua, è stato un genio anche nel salutarci. Grazie da una ragazzina normale che tu hai fatto in modo che crescesse con il coraggio di essere diversa da tutto, nel bene e nel male” scrive su Instagram Ambra Angiolini che Gianni Boncompagni lanciò in Non è la Rai assieme, nel corso delle varie edizioni, a Claudia Gerini, Sabrina Impacciatore, Antonella Elia, Laura Freddi, Lucia Ocone, Romina Mondello, Alessia Merz. E poi la coppia storica dell’improvvisazione e del nonsense con Renzo Arbore, con cui diede vita per la radio a Bandiera gialla e Alto Gradimento, e per la televisione, dove debuttò nel 1977 con Discoring, a Pronto, Raffaella?, Domenica In, Carramba che sorpresa. E le canzoni, quelle che scrisse, come Ragazzo triste, Il mondo, Tuca TucaGianni Boncompagni era nato ad Arezzo 84 anni fa ed è morto oggi a Roma.