Manuela Arcuri in Non si ruba a casa dei ladri: sono tornata a 360 gradi. Videointervista

Manuela Arcuri è tornata. Dopo essersi dedicata a tempo pieno al piccolo Mattia nato due anni e mezzo fa, l’attrice ha ripreso a lavorare e la vedremo presto in televisione e ancor prima al cinema. Sul piccolo schermo la troveremo a dicembre su Canale 5 nel ruolo di Jessica Lolli nella serie della ditta Losito-Tarallo Il bello delle donne… alcuni anni dopo che torna con la quarta stagione a 13 anni dalla terza in una nuova ambientazione che non sarà più Orvieto ma Roma e con un nuovo cast in cui c’è anche Claudia Cardinale. Ma da giovedì 3 novembre Manuela Arcuri sarà sul grande schermo assieme a Massimo Ghini, Vincenzo Salemme e Stefania Rocca in Non si ruba a casa dei ladri, la nuova commedia di Carlo Vanzina che l’ha rivoluta a vent’anni esatti da A spasso nel tempo e a 17 dalla serie TV Anni 60. La storia è “drammatica ma trattata in maniera volutamente lieve e buffa” dice il regista, ed è quella purtroppo molto attuale e realistica di un onesto titolare di un’impresa di pulizie che finisce sul lastrico dopo aver perso un importante appalto per colpa di un politico poco onesto che favorisce l’amico di un onorevole, e che tentando di rimettersi in carreggiata, scoprirà di potersi anche vendicare… Manuela Arcuri è Lori Galluzzi, ovvero la “bella ignorante 2016” la definisce Vanzina, quella che pensa che Guglielmo Tell sia un un albergo e che l’unico libro che ha letto è Mea Culpa di Fabrizio Corona, che vuole solo fare la bella vita  e farsi comprare delle belle e costosissime scarpe dal suo amante che è quel politico corrotto di cui sopra. Però proprio stupida non è e forse alla fine è quella che se la caverà meglio. Non si ruba a casa dei ladri è stato presentato questa mattina a Roma dove abbiamo incontrato e videointervistato Manuela Arcuri: