Malika Ayane, la nuova Evita Peron che parla e canta in italiano. Videointervista

Ha la voce inconfondibile e la faccia e tutto il resto di Malika Ayane la nuova Evita Peron che torna sul palcoscenico nella versione tutta italiana del celebre musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice dedicato alla sua storia, quello che nel 1978 lanciò la celebre Don’t cry for me Argentina, che qui diventa Da ora in poi Argentina, e che 18 anni dopo fu portato sul grande schermo in una spettacolare e sontuosa trasposizione cinematografica firmata da Alan Parker con Madonna, Antonio Banderas e Jonathan Price. Più o meno nello stesso periodo in cui Massimo Romeo Piparo portò Evita nei teatri italiani con Olivia Cinquemani protagonista, e adesso lo fa di nuovo ma con Malika Ayane, appunto, e in modo del tutto diverso: “Evita torna dopo vent’anni dalla mia primissima edizione fatta agli inizi della mia carriera con la mia maturità e con una versione che ha visto cambiare i tempi – ci racconta il regista – La differenza? Ho capito che è stata la rete: per raccontare Evita, un pezzo di storia che noi non studiamo nelle scuole, andai in Argentina a rubare immagini con la mia videocamera e ho fatto uno spettacolo pieno di proiezioni, in uno stile quasi documentaristico. Oggi lo può fare chiunque, con Internet può trovare tutto su Evita e così ho deciso che dovevo cambiare completamente stile. La prima scelta è stata di farlo in italiano perché questa storia oggi va capita, parola per parola: tratta temi importanti e attuali con una donna che ha cambiato il modo delle donne di fare politica, ha chiesto il primo voto per loro e ha fondato il primo partito femminista. E poi per la nuova protagonista ho pensato subito a Malika Ayane”. Dopo qualche anteprima al Teatro Team di Bari, il debutto assoluto di Evita sarà il 9 novembre al Teatro della Luna di Milano, dal 29 arriverà al Politeama di Genova, dal 6 dicembre al Verdi di Firenze e dal 14 dicembre fino al 15 gennaio sarà al Sistina di Roma per poi chiudere al Politeama Rossetti di Trieste dove arriverà il 18 gennaio 2017. Ecco la nostra videointervista a Malika Ayane: