Lampedusa, miniserie sul dramma dei migranti con Amendola e Crescentini

Il dramma dei migranti visto da chi lo tocca con mano, ovvero il Maresciallo della Guardia Costiera Serra, mandato da Roma a Lampedusa per fronteggiare l’emergenza. Stasera, martedì 20 settembre, e domani in prima serata su Rai1 c’è Lampedusa. Dall’orizzonte in poi, miniserie che racconta tutto questo a due settimane del terzo anniversario del drammatico naufragio del 3 ottobre 2013 che lasciò 366 corpi senza vita nella acque dell’isola siciliana. Diretta da Marco Pontecorvo, ad interpretare il protagonista c’è Claudio Amendola (qui la nostra videointervista) che definisce un “motivo d’orgoglio per la Rai l’aver affrontare questo argomento e volerlo portare in casa della gente per mantenere alta l’attenzione su un tema che è molto importante”. Poi su quanto si sta facendo e si potrebbe fare aggiunge: “noi paesi occidentali abbiamo tante responsabilità su quello che succede nel sud del mondo e credo che sia il minimo cercare di fare una politica non solo di accoglienza, ma di aiuto reale e vero in quei paesi.  Accanto a Claudio Amendola c’è Carolina Crescentini nel ruolo di Viola, responsabile del centro di prima accoglienza dell’isola, e insieme conosceranno il piccolo Dhaki. Nel cast ci sono anche Massimo Wertmuller, Ninni Bruschetta, Fabrizio Ferracane e Paola Tiziana Cruciani.