Isola dei Famosi e i naufraghi si evolvono

Riecco l’ Isola dei Famosi, sempre prodotta da Mediaset con Magnolia, ancora condotta, ed è la terza volta di fila, da Alessia Marcuzzi e sempre su Canale 5, il via rimandato di 24 ore, a martedì 31 gennaio, per una tempesta tropicale abbattutasi sull’isola, ma sempre in prima serata con Vladimir Luxuria in studio e Stefano Bettarini inviato. E riecco le poppe al vento e le tartarughe in mostra – per chi ce l’ha certo, sia le poppe che la tartaruga – le facce provate e deperite, le crisi di nervi, gli attacchi di panico e disperazione, lacrime tante e figuracce varie. Ma pare che stavolta ci siano delle novità e la più grossa è che i concorrenti si evolveranno – già, nonostante partecipino al reality show più trash e inutile che ci sia – ma solo per finta, ovvio: il gioco a tappe simulerà infatti una sorta di evoluzione partendo dall’isola Primitiva e arrivando via via a quella più sviluppata, della Civiltà insomma, passando per quella delle Caverne, del Fuoco e dei Metalli, ma alla fine sempre di Cayo Cochinos in Honduras si tratta.

14 i naufraghi che seguiranno tale avventuroso percorso per aggiudicarsi i 100mila Euro finali: Giulio Base – ebbene sì -, Nathalie Caldonazzo, Massimo Ceccherini, Nancy Coppola, Samantha De Grenet, Raz Degan, Eva Grimaldi, Malena, Andrea Marcaccini, Dayane Mello, Moreno (!), Simone Susinna e Giacomo Urtis, più Giulia Calcaterra o Desirée Popper sulle quali deciderà il televoto. Il loro sarà quindi “un viaggio antropologico in cui sono chiamati a superare una serie di prove oggettive che permetteranno ad alcuni dei naufraghi di compiere uno scatto evolutivo, ma ne condanneranno altri a restare indietro; solo due gli alleati dei nostri concorrenti: la loro forza fisica e la loro forza mentale”, parola di Cristiana Farina, capo progetto Isola dei Famosi 2017. Previsto un racconto parallelo online, novità sul sito come videochat, twitter pensiero e Ipse dixit, il daytime spalmato tra Canale 5, Italia 1 e La5, emittente ufficiale Radio 105. Buona evoluzione a tutti…