Ischia Film Festival 2017 con Turturro, Cardinale e l’Egitto di Regeni

Con il consueto brindisi di apertura e l’inaugurazione della Mostra Fotografica a cura di Antonio Maraldi, e le prime proiezioni tra la Terrazza del Castello Aragonese, la Cattedrale dell’Assunta, Piazzale delle Armi, la Casa del Sole e il Carcere Borbonico de Il Silenzio di Farnoosh Samadi e Ali Asgari, ad esempio, e di Valparaiso di Carlo Sironi, ma anche di The Startup di Alessandro D’Alatri, e con l’incontro con Alessandro Borghi e Giovanni Pompili per Parliamo di Cinema e quello con lo stesso D’Alatri, Luca Barbareschi e Andrea Arcangeli, e molto altro ancora, si è aperta ieri sera la quindicesima edizione dell’Ischia Film Festival, la rassegna cinematografica fondata e diretta da Michelangelo Messina che quest’anno si rinnova a cominciare dal direttore artistico aggiunto Boris Sollazzo, quella dedicata alle location, quindi a raccontare posti e territori che il cinema adopera per le sue storie e che arricchiscono quando non determinano l’opera stessa. Ecco allora l’Egitto di Giulio Regeni, il giovane ricercatore triestino laggiù torturato e ucciso a inizio 2016 in circostanze ancora non chiarite, raccontato in Nove giorni al Cairo dai giornalisti che accompagnano la presentazione del loro lavoro sull’isola Carlo Bonini e Giuliano Foschini, che catalizzerà l’attenzione di questa seconda giornata di IFF, che è però anche quella di Daniele Vicari e Isabella Ragonese che presentano Sole cuore amore, mentre domani, lunedì 26 giugno, si ride con Maccio Capatonda e Herbert Ballerina a Ischia con Omicidio all’italiana. Quattro i concorsi internazionali dedicati ai lungometraggi, documentari e cortometraggi inclusa la Location Negata, e la novità di Best of sul meglio della stagione italiana, 46 le pellicole in arrivo da 11 paesi e quattro continenti, tra cui Stati Uniti, Iran, Belgio, Senegal, 24 quelle italiane, 12 dirette da registe donne.

Tanti come sempre gli ospiti d’onore: oltre a quelli già citati ci saranno John Turturro cui lunedì 26 giugno verrà consegnato il premio alla carriera dell’IFF, Claudia Cardinale che accompagnerà la retrospettiva omaggio a Pasquale Squitieri, Edoardo De Angelis, Francesco Bruni, Daniele Vicari, Toni D’Angelo, Krzysztof Zanussi, Walter Veltroni, Andrea Sartoretti, Claudia Potenza, Guido Lombardi, Edoardo De Angelis, Isa Danieli, Jasmine Trinca, Sergio Castellitto, Fabio Balsamo dei The Jackal, Elisabetta Rocchetti, Claudio Casazza, Patrizio Rispo, Vincenzo Alfieri, Gianfranco Pannone, Alessio Maria Federici, Volfango De Biasi. E molti altri ancora. Esordisce quest’anno all’Ischia Film Festival Under the Sky, una sorta di retrospettiva-prospettiva delle serie TV di Sky come The Night of e 1993, con l’anteprima italiana di Riviera e le chicche di Sky Arte.

Qui tutto il programma di Ischia Film Festival