Io leggo perché, stasera su Rai3 per la Giornata del Libro con Pierfrancesco Favino.Tra gli ospiti Paola Turci, Bergonzoni, Carmen Consoli, Capossela, Marcorè

In Italia si legge poco e sempre meno. Sconfortanti gli ultimi dati Istat secondo i quali l’anno scorso ci siamo persi per strada circa 820mila lettori che peraltro facevano parte di quel già scarso 41% di italiani che legge si e no un libro l’anno, percentuale scesa del 2% rispetto al 2013 e che cala inesorabilmente nelle regioni del sud. A resistere sono più le donne, il 43% contro il 34,5% degli uomini, e i giovani dagli 11 ai 14 anni (per il 53%), e questo lascia ben sperare in un futuro meno librofobico. Per questo quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale del Libro che si celebra oggi, 23 aprile, parte anche la prima edizione di #ioleggoperché, iniziativa nazionale di promozione della lettura curata dall’Associazione Italiana Editori, un vero e proprio appello cui hanno risposto trentamila persone, messaggeri volontari pronti a invadere le piazze, entrare nelle scuole, nelle università, nei supermercati e a salire sui treni per distribuire i 24 libri di questa nuova collana omonima firmati da autori che per l’occasione non percepiscono diritti.

Colonna sonora dell’iniziativa Le storie che non conosci firmata da Pacifico e Samuele Bersani che la interpreta con Francesco Guccini, e che è pure sigla d’autore della parte televisiva dell’iniziativa che porta lo stesso titolo: Io leggo perché, serata evento in diretta dalle 21 dall’Hangar Bicocca di Milano su Rai3. Alla regia Duccio Forzano, al timone Pierfrancesco Favino che non sarà un vero e proprio conduttore piuttosto “quello che tiene il segno tra le pagine”, dice, promettendo “una serata di intrattenimento, anche leggero, ma con tonalità diverse”, “non un reading – ribatte il direttore di Rai3 Andrea Vianello – ma l’occasione di trasmettere tutte le emozioni che ognuno di noi prova quando legge un romanzo”.

Scopriremo ad esempio cosa piace leggere a Carmen Consoli, che libro non può mancare in casa di Vinicio Capossela e che titoli potremmo trovare sbirciando nella libreria di Neri Marcorè. Ospiti artisti, musicisti, cantanti e scrittori a leggere stralci dei loro testi preferiti, che siano romanzi, racconti o poesie, da Andrea Camilleri a Gianrico Carofiglio ad Alessandro Bergonzoni, da Luis Sepulveda a Emis Killa, e ancora Malika Ayane, Geppi Cucciari, Massimo Gramellini, Rocco Tanica, Sabrina Impacciatore, Andrea Vitali, Beppe Severgnini, Paola Turci, tutti alla fine a costruire la biblioteca ideale. Anche il pubblico può suggerire attraverso i social network. Non mancheranno i collegamenti con le piazze di Milano, Cosenza, Sassari, Vicenza e Roma animate da messaggeri noti e non, tra cui Ferzan Ozpetek, Enrico Ruggeri e Nicolai Lilin per l’iniziativa Piazza un libro.

C’è pure una sit com presa in prestito dal web dov’è nata proprio per la Giornata del Libro: #AltroQuando, realizzata da RCS e PennyLane Production, sempre diretta da Duccio Forzano, coautore con Pietro Galeotti, Stefano Sgambati e Valentina Stangherlin: ambientata nell’omonima libreria romana, racconta del libraio quarantenne Matteo (Franco Valeriano Solfiti) e del suo assistente Luca (Stefano Vona Bianchini), con i clienti coprotagonisti involontari. Tra questi, fra gli altri, Romeo (Filippo Gattuso), Benvoglio (Edoardo Mazzoni), Lev Tolstoj (Carlo Ragone), Emma Bovary (Chiara Canitano) e uno scrittore frustrato (Ugo Garau) alle prese con situazioni ed intrecci surreali tra l’antico e il moderno. Special guest, Valentina Lodovini e Giancarlo De Cataldo.

 

Il video de Le Storie che non conosci: