Il bello delle donne, videointerviste a Alessandra Martines e Lina Sastri

Dunque, a volte tornano. E anche dopo un bel po’ di anni. Alcuni, secondo quanto recita il sottotitolo de Il bello delle donne… alcuni anni dopo, appunto, che i realtà sono ben 13. La fortunata serie torna quindi su Canale 5 da venerdì 13 gennaio per 8 puntate nuove di zecca ambientate all’incirca un decennio dopo l’ultima stagione che fu nel 2003, ognuna a raccontare un personaggio femminile in particolare. Di personaggi per così dire originali ritroviamo soltanto il coiffeur Luca (Massimo Bellinzoni) e la perfida Annalisa (Giuliana de Sio). Per il resto largo alle novità a cominciare dalla grande Claudia Cardinale (qui la nostra videointervista a Claudia Cardinale), ma anche Manuela Arcuri, Paolo Sassanelli, Anna Galiena, Adua del Vesco. E a raccontare il mondo che riprende a girare attorno al salone di bellezza più movimentato della TV, trasferitosi però a causa della crisi da Orvieto a Roma, arrivano anche Alessandra Martines, che ha appena chiuso in Francia, dove vive, la tournée teatrale di L’éventail de Lady Windermere di Oscar Wilde, e Lina Sastri che proprio venerdì 13 debutterà al Teatro Trianon di Napoli con Mi chiamo Lina Sastri, il suo nuovo spettacolo di musica e parole. Il personaggio di Alessandra Martines non poteva dunque che essere francese, o almeno così all’inizio sembra, una donna sofisticata che fa l’architetto e che si chiama Françoise, nota alle cronache mondane ma in fondo ingenua visto che per colpa dell’uomo sbagliato perderà tutto, ma poi riuscirà a tornare in pista. Lina Sastri interpreta invece Delia, avvocato di fama, combattiva e intraprendente da sempre, tanto che da ragazzina la chiamavano Molotov, impegnata nella lotta per i diritti civili, sposata con figli, che improvvisamente si ritroverà con un marito, che si chiama Giancarlo ed è interpretato da Paolo Sassanelli, che ha finalmente capito la sua vera natura e decide di fare la cosa giusta, ovvero cambiare sesso e diventare una donna. Ecco le nostre videointerviste ad Alessandra Martines e Lina Sastri: