I Am, l’arte da tutto il mondo

Da Francesco De Grandi, esponente della nuova pittura figurativa, che da Palermo ha trovato una nuova patria artistica a Shanghai, alla messicana Ana Teresa Fernandez, video artist, performer, pittrice iperrealista, che ora vive a San Francisco; dall’eclettico Bobby Borderline, regista, produttore di musica elettronica, fotografo e pittore di origine turca ora a Francoforte, a Cat Zaza, illustratrice e autrice di libri andata da Udine a Parigi. Dieci docufilm da 25 minuti ciascuno firmati Michele Di Salle a raccontare l’arte contemporanea attraverso le voci e le storie di 13 protagonisti. Arriva stasera alle 20 su Sky Arte in prima assoluta I Am (cosecreativedalmondo), ovvero l’arte contemporanea e nomade da tutto il mondo, un documentario seriale diretto dal regista milanese che esplora la creatività in tutti i suoi processi e nelle sue più svariate forme: performance, arte digitale, regia, musica, breakdance, fotografia, installazione, design, con le voci fuori campo dei suoi stessi protagonisti. I Am è prodotto da Hullabaloop e Limited Music Trade S.r.l. con la coproduzione di Federico Di Giambattista, in collaborazione con Sky Arte HD e il Patrocinio della Triennale di Milano Design Museum.