Fiorella Mannoia in Un, due, tre… Fiorella: sarò me stessa e se sbaglio pazienza, videoincontro

Anche per Fiorella Mannoia, dopo il ritorno al cinema in 7 minuti di Michele Placido (qui la nostra videointervista a Fiorella Mannoia all’uscita del film), al Festival di Sanremo (qui il nostro videoincontro con Fiorella Mannoia a Sanremo) e un Combattente Tour andato alla grande, e tanti anni di carriera cantautorale, è arrivato il momento del one woman show. Tipo quello di Virginia Raffaele, quel Facciamo che io ero dove Fiorella Mannoia è stata ospite sia come imitazione che in persona. Invece Virginia Raffaele non ci sarà – glielo abbiamo chiesto oggi all’artista romana nel corso della conferenza stampa che trovate in video a fine articolo – in Un, due, tre… Fiorella, questo il titolo del doppio show che lei stessa definisce la sua “ennesima follia” e che non la fa dormire la notte, in onda peraltro di sabato sera, il 16 e il 23 settembre: “un’eredità grossa – dice Fiorella Mannoiadi sabato sera su Rai 1 ci sono state cose che sono rimaste nell’immaginario collettivo e se faccio il paragone con chi c’è stato prima di me mi viene l’ansia… e poi sono abituata ad essere ospite e come tutti i cantanti quando siamo ospiti anche un po’ rompiscatole e adesso lo capisco, è tutta un’altra storia”. Un, due, tre… Fiorella è un titolo in memoria del gioco un, due, tre… stella che tutti noi abbiamo fatto da bambini poggiando la testa sul muro. E difatti un muro sarà protagonista dello show, nella scenografia ma non solo: “un muro che avrà delle scritte, alcune poetiche, ci sarà una data, ci sarà un cuore – svela ancora Fiorella Mannoiain fondo i muri sono affascinanti, non sono solo di divisione, nei muri tutta l’umanità è passata e ha lasciato un segno e i muri dicono tanto, e ci sarà Alberto Angela che lo spiegherà meglio perché parlare di muri è molto delicato, e gli ospiti lasceranno qualcosa su questo muro”. Già, gli ospiti, come in ogni show del sabato sera che si rispetti, anche perché Un, due, tre… Fiorellanon è un concerto ma uno spettacolo” sottolinea Fiorella Mannoia: oltre ad Angela nella prima puntata vedremo Enrico Ruggeri, Sabrina Ferilli, Ivano Fossati, Max Gazzè, Marco Giallini, Ligabue, Gianni Morandi, Clementino e Federica Pellegrini, nella seconda arriveranno Gianna Nannini a presentare in anteprima il nuovo singolo, Alessandra Amoroso, Loredana Bertè, Mika, Elisa, Emma, Nicolò Fabi, Edooardo Leo, Paola Turci, Ornella Vanoni. “Canterò le mie canzoni ma non solo – dice la neo-conduttrice – abbiamo voluto rendere omaggi alla nostra cultura musicale”. A Pino Daniele, ad esempio, e a Lucio Dalla. “Abbiamo cercato di pensare a questo spettacolo come a un’onda emotiva – racconta ancora Fiorella Mannoiacon momenti in cui ci si commuove e si riflette, e momenti in cui ci si diverte tanto, ho voluto mettere a nudo tutte le sfaccettature della mia personalità che molti non conoscono, voglio essere me stessa e se sbaglio pazienza”. In bocca al lupo, Combattente…