Due partite: dieci anni dopo torna a teatro la pièce di Cristina Comencini. Videointervista a Paola Minaccioni

®fabiolovinoQuattro donne che ogni settimana giovano a carte e si raccontano, portano anche le loro figlie che fanno più o meno la stessa cosa nella stanza accanto al salotto, giocando alle signore. Poi le bambine crescono e fanno ciò che facevano le loro madri: si incontrano in quella stessa casa e in qualche modo continuano i loro discorsi. “Gli eventi che tengono unite queste donne sono i più naturali e significativi dell’esistenza: la nascita e la morte. Sono donne che si proiettano madri, madri che immaginano come saranno le loro figlie, figlie che hanno assunto, mangiato e digerito le proprie madri per farsi donne autonome, diverse, opposte, e sorprendentemente vicine. Queste bambine che non vediamo mai e il loro perenne struggimento della crescita sono l’anima di questa commedia” dice Paola Rota, regista di Due partite di Cristina Comencini, fino al 29 novembre all’Ambra Jovinelli di Roma per poi girare l’Italia con Giulia Michelin, Caterina Guzzanti, Giulia Bevilacqua (su Rai1 con È arrivata la felicità, qui la nostra videontervista) e Paola Minaccioni che ce ne parla così nella nostra videointervista:

Queste le altre date della tournée di Due partite:
1 E 2 DICEMBRE PESCARA -TEATRO CIRCUS
10 DICEMBRE CECINA
11 DICEMBRE VICCHIO – TEATRO EDOARDO DE FILIPPO
12 DICEMBRE BARGA – TEATRO DEI DIFFERENTI
13 DICEMBRE PRATOVECCHIO – TEATRO DEGLI ANTEI
DAL 18 AL 20 DICEMBRE SASSARI – NUOVO TEATRO VERDI

7 E 8 GENNAIO 2016 LIVORNO – CINEMA TEATRO 4MORI
12 GENNAIO VENETO
13 GENNAIO BASSANO DEL GRAPPA – TEATRO REMONDINI
14 GENNAIO PORTOGRUARO – TEATRO COMUNALE RUSSOLO
DAL 15 AL 17 GENNAIO BOLOGNA – TEAtRO IL CELEBRAZIONI
19 GENNAIO CORMONS – TEATRO DEGLI INDUSTRI
25 E 26 GENNAIO LAZIO
27 E 28 GENNAIO PUGLIA