Artists in love: grandi storie d’amore di grandi protagonisti dell’arte, tra musica, danza, cinema e pittura

Se l’amore è un’arte, perché non raccontarlo come tale, soprattutto se a viverlo sono, o meglio, sono stati alcuni tra i più grandi rappresentanti dell’arte con la A maiuscola di tutti i tempi? Ecco allora Artists in love, il nuovo programma di Sky Arte HD al via martedì 8 marzoalle 21.10, 10 episodi a raccontare altrettante storie d’amore di pittori, musicisti, cantanti e ballerini, storie forti, appassionanti, originali, a volte drammatiche. Come quella di Johnny e June.

Johnny ha già avuto una moglie e quattro figli quando incontra June. Con Vivian divorzia dopo 13 anni di matrimonio perché lui non le è mai stato fedele e tra le sue dipendenze non c’erano solo le altre donne. La coppia si separa nel 1967, stesso anno in cui Johnny quasi ci muore per un overdose, senza contare che un paio d’anni prima era stato arrestato a El Paso per aver importato illegalmente anfetamina. Johnny di cognome fa Cash ma quasi tutti lo chiamano man in black perché veste sempre di nero e lui decide di intitolare così anche il suo album del 1971 e poi la sua autobiografia nel 1975: nel corso della sua lunga carriera di bluesman e folkman di dischi ne venderà la cifra record di 90 milioni. Fallito il matrimonio con Vivian, Johnny decide di dare una svolta alla sua vita e se ne va a Nashville dove sposa June Carter, anche lei cantautrice e attrice, due ex mariti e altrettante figlie: è il 1968. Si incontrano sul palcoscenico del Grand Ole Opry di Nashville, lei ha scritto una canzone che cantata dalla sorella Anita non aveva avuto un grande successo, lui la reinterpreta e Ring of Fire, questo il titolo, diventa una delle sue più grandi hit. Cash le chiede di sposarlo nel backstage di un concerto a London, quella in Canada. I due si esibiscono spesso insieme e conquistano diversi premi, hanno un figlio, John Carter Cash, Johnny continua a comporre e suonare e cantare, pure con Bob Dylan, fa anche un po’ di cinema e TV, poi una fase di declino e poi ancora la ripresa. June è sempre con lui, fino al 15 maggio 2003 quando a 74 anni lo lascia, ma certo non vorrebbe. Lui la segue solo quattro mesi dopo, il 12 settembre dello stesso anno e viene sepolto accanto a lei nel cimitero Hendersonville Memory Gardens di Hendersonville, in Tennessee.

La loro storia d’amore è stata raccontata dal film Quando l’amore brucia l’anima diretto dal loro stesso figlio e interpretato da Joaquin Phoenix e Reese Witherspoon che guadagna l’Oscar come miglior attrice, mentre il film vince tre Golden Globe. E adesso quella grande storia d’amore arriva in TV ad aprire Artists in love, prodotto da Sky Arts Production Hub e diretto da Piero Messina, Fabio Mollo e Luca Granato con le illustrazioni di Chiara Ghigliazzi. Guida d’amore Samantha Morton che ci accompagnerà nel luoghi dove tali amori sono nati e si sono consumati. Il racconto sarà poi arricchito da materiali di repertorio, alcuni inediti, come immagini, fotografie e video originali, e da interviste ad esperti e storici.  Dopo Johnny Cash & June Carter, sarà la volta di Salvador Dalì & Gala, Pablo Picasso & Dora Maar, Amedeo Modigliani & Jeanne Hébuterne, Maria Callas & Aristotele Onassis, Richard Wagner & Cosima Liszt, Arthur Miller & Marilyn Monroe, Frida Kahlo & Diego Rivera, Federico Fellini & Giulietta Masina e Rudolf Nureyev & Erik Bruhn.